AVVISO DI INTEGRAZIONE DELL’ELENCO DOCENTI E TUTOR
CON COMPETENZE SPECIALISTICHE INTERESSATI A COLLABORARE
CON LA FONDAZIONE ITS TIRRENO
“NUOVE TECNOLOGIE DELLA VITA”

LA FONDAZIONE ITS TIRRENO – NUOVE TECNOLOGIE DELLA VITA

  • Visti i precedenti avvisi per la predisposizione e l’integrazione dell’elenco dei docenti e dei tutor;
  • Vista la necessità di adeguare l’elenco per reperire esperti delle discipline dei nuovi percorsi di specializzazione;

MANIFESTA L’INTERESSE

ad aggiornare l’elenco di Docenti e Tutor con competenze specialistiche utili e funzionali al raggiungimento degli scopi sociali e formativi della Fondazione stessa.

In particolare la Fondazione è impegnata nell’attuazione dei seguenti percorsi formativi:

  • Tecnico superiore per la Ricerca e lo Sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica, realizzazione, manutenzione e gestione di impianti chimici e biotecnologici, strumentazione di controllo e analitica di processo di trattamento e valorizzazione di rifiuti solidi e liquidi
  • Tecnico Superiore per la per la produzione, manutenzione di apparecchi, dispositivi diagnostici e biomedicali
  • Tecnico Superiore per la produzione e manutenzione di mezzi di trasporto e/o relative infrastrutture – settore Automotive

Il ‘Piano Formativo’ di ciascun indirizzo è pubblicato sul sito www.itstirreno.it

Per quanto sopra detto, Fondazione ITS Tirreno – Nuove Tecnologie della Vita

INVITA

tutti coloro che siano interessati ad essere inseriti nell’Elenco dei Docenti e Tutor della Fondazione ad inviare:

  1. La richiesta di inserimento nell’Elenco ( Modello1 ) ;
  2. Il proprio curriculum vitae redatto secondo il formato europeo;
  3. Fotocopia di un valido documento di riconoscimento.

La richiesta deve pervenire, corredata dei documenti richiesti, alla segreteria dell’ITS Tirreno, Via Stazione snc – 87024 Fuscaldo Marina (CS).

Può essere spedita sia all’indirizzo e-mail della segreteria (segreteria@itstirreno.it) sia per posta (non farà fede il timbro postale). Sulla busta o all’oggetto della e-mail va riportata la dicitura: “Partecipazione Avviso Elenco Docenti e Tutor”.

L’invio della richiesta non obbliga la Fondazione a contattare e/o ad inserire il richiedente nell’Elenco Docenti e Tutor.

Tutti i richiedenti se in possesso di idonei requisiti culturali e professionali, per come emergeranno dal curriculum inviato ed afferenti alle discipline di insegnamento, saranno inseriti nell’elenco.

In caso risulti destinatario di contratto di collaborazione, l’aspirante Docente/Tutor sosterrà un colloquio con una commissione formata dal Direttore Generale, il Coordinatore Didattico e dall’Esperto dell’indirizzo di studio.

L’inserimento nell’Elenco e la selezione dei Docenti e Tutor per lo svolgimento delle attività in essere nella Fondazione avviene su criteri e determinazioni adottati ad insindacabile giudizio dagli Organi preposti della Fondazione.

L’iscrizione nell’Elenco avviene senza organizzazione di graduatoria alcuna.

L’iscrizione nell’Elenco non comporta alcun diritto ad ottenere incarichi professionali ovvero alcun obbligo per la Fondazione a conferire incarichi professionali.

Saranno presi in considerazione, al fine di valutare le competenze:

  • Significative esperienze professionali e lavorative certificabili nel settore specifico;
  • Conoscenze ed abilità nel mettere in atto una didattica laboratoriale per competenze;
  • Titolo di studio coerente con l’unità formativa;
  • Titoli culturali ed accademici coerenti con l’unità formativa;
  • Partecipazione ad attività di formazione nell’ambito specifico;

per come emergeranno dalla valutazione del curriculum e dal colloquio con la Commissione sopra indicata.

L’aspirante docente potrà indicare un massimo di tre unità didattiche e l’unità didattica potrà essere articolata in più moduli ed assegnata ad uno o più Docenti.

La Fondazione attingerà dall’elenco secondo le competenze di volta in volta ritenute necessarie per il conseguimento degli obiettivi da raggiungere.

L’incarico di collaborazione verrà conferito senza alcun vincolo di subordinazione non potendosi in alcun caso configurare un rapporto di lavoro dipendente con la Fondazione.

Il Presidente Carlo Migliori